Dal futuro 2067

Anno 2067, ormai si vive tutto il giorno con maschere antigas e i prodotti chimici si vendono al supermercato più del pane, o di quello che sembra

pane.

Gli occhi degli esseri umani già da qualche decennio hanno acquistato più tonalità e saturazione, quasi una fluorescenza,

ma non brillano al buio, sarà colpa di tutte le sostanze che dobbiamo mangiare per poterci proteggere dalle radiazioni postnucleari e dal cambio del magnetismo terrestre che la terra ha subito una trentina di anni fa…

 

E’ buffo come sia inversamente proporzionale la bellezza che acquista l’uomo con tutte queste sostanze e il pianeta che e diventato il famoso pianeta grigio e marrone.  Spesso manca quel colore azzurro che ha avuto la nostra Terra fino alla fine degli anni ’20.

 

Ora devo andare, spero presto di pubblicare altre immagini “Dal futuro 2067”