Riscoprendo il Molise – prima puntata

Spero che queste fotine fatte ieri si possa ricordare nel miglior modo possibile la bella giornata trascorsa in Molise con i miei cari amici Umberto e Anna! non mi aspettavo un ambiente tanto ricco di cultura e armonia con la natura!

 

Partenza dall’anfiteatro romano di Larino, Edificato nell’86 circa dopo cristo, figata!
Viaggio a Montorio, la strada è davvero incontaminata, mi ispira e vediamo molti uccelli di taglia anche grande!
visitiamo subito uno studio d’arte per la Lavorazione della creta e mosaici, conosco i maestri Andrea di Maulo e Irene Potente.
Pranzo al ristorante Manna…farro e ceci..piatto antico
Visita alla cattedrale: chiesa di s.Maria assunta di Montorio
qua riscopro molte opere, quelle che mi colpiscono di più sono: i due quadri del pittore Teodoro d’Errico che rappresentano uno l’annunciazione…quello con l’angelo scosciato e l’altro l’assunzione in cielo della madonna, belli.

La statua di San Michele arcangelo Di autore ignoto In pietra (unico blocco totalmente intatta) mi è piaciuta molto.

Programma ufficiale della bella giornata trascorsa con i miei cari amici Umberto e Anna:

L’ECOMUSEO ITINERARI FRENTANI PRESENTA: “SULLE ORME DELL’ESPERIENZA” LARINETNICA VIII edizione Ore 10.00 : Un viaggio nell’animo delle genti frentane, percorso storico sentimentale con cornice il parco archeologico di Larino con l’anfiteatro romano, le terme e il parco di Villa Zappone Ore 11.00: laboratorio di ceramica con l’artista Irene Potente Ore 12.00: laboratorio sui mosaici a cura del Maestro Andrea di Maulo Ore 13.30: In compagnia del MUSICANTI DEL PICCOLO BORGO: “Pranzo paesaggistico”: ceci e farro della contrada Guarenza, “acqua sale” dei mietitori, olio extravergine d’oliva Gentile di Larino, formaggi pecorini che profumano di tratturo, salumi di aziende locali, vino e verdure dell’area frentana, dolci della nostra tradizione. Ore 15.00: visita della chiesa Santa Maria Assunta Montorio nei Frentani che custodisce opere pregevoli tra cui la Annunciazione di Teodoro d’Errico Ore 17.30: visita di Larino medioevale : l’oralità popolare, le tradizioni, il Palazzo ducale, il museo civico, il museo diocesano e la meravigliosa Cattedrale Ore 19.30: Cena con pane, olio extravergine Gentile di Larino, pomodori dalla nostra terra, origano raccolto nei campi, vino e formaggi pecorini dalla tradizione della transumanza. Ore 20.30: “Grazie Zi Nanucce!” Proiezione di alcune registrazioni con protagonista “ Zi Nanucce”, i suoi racconti, i suoi canti. “Mi ricordo di lui” : brevi dichiarazioni, ricordi, aneddoti relativi a Zi Nanucce; Esecuzione di alcuni dei “suoi” canti a cura dei Cantori della Memoria. Ore 21.30: spettacolo in piazza Santa Maria con “ I MUSICANTI DEL PICCOLO BORGO”

Ciao

Paolo Sapio

Share this artwork: